Descrizioni di prodotto che funzionano

descrizioni di prodotto

Prima delle feste, ho passato molto tempo su Etsy in cerca di regali di Natale handmade da fare ad alcune persone care. Devo dirlo: sono rimasta piuttosto delusa. Creazioni bellissime, fatte a mano e con cura, con descrizioni ridotte ad un elenco puntato di materiali e caratteristiche. Anche se alcune foto erano scattate piuttosto bene e davano comunque risalto al prodotto, non mi è proprio venuta voglia di comprare.

Così, ho pensato di condividere con te la struttura di una descrizione di prodotto che funziona, per stimolare i tuoi clienti a mettere il prodotto nel carrello e concludere l’acquisto senza più dubbi.

Spero di esserti d’aiuto!

Prima i vantaggi, poi le caratteristiche

Qualsiasi sia il prodotto che stai vendendo, chi ne legge la descrizione deve poter capire al volo quali sono i suoi benefici. Il succo è: perché dovrei comprare quello che offri? Che cosa ottengo, in pratica?

«Un’agenda fatta a mano che ti aiuterà a non perderti più neanche un appuntamento.»

«Un delizioso abito in chiffon per farti sentire una star del red carpet.»

«Una crema snellente per eliminare i centimetri di troppo a patto che tu chiuda a chiave la credenza dei biscotti.»

I benefici di un prodotto possono aiutare a risolvere un problema in modo concreto (organizzare meglio il tuo lavoro) e/o avere a che fare con la sfera dei sentimenti (sentirsi desiderati, concedersi una coccola, differenziarsi dalla massa).

Tornando ad uno degli esempi di prima: se cerco un’agenda fatta a mano è perché, oltre ad essere organizzato, mi piace avere qualcosa non in serie, magari un pezzo unico e realizzato apposta per me.

Per dare evidenza ai vantaggi di un prodotto, è indispensabile che tu abbia lì, stampato in mente, chi è il tuo pubblico, cosa cerca, e perché dovrebbe essere disposto a pagare il tuo prodotto. Se ancora non hai superato lo scoglio del cliente ideale, corri subito a fare questo esercizio.

Una volta definiti i vantaggi, puoi passare a descrivere le caratteristiche vere e proprie: materiali e dimensioni, composizione di tessuti, dettagli tecnici, ingredienti usati, packaging e così via.

Altre informazioni convincenti

Mentre sei alle prese con la tua descrizione, segnati da qualche parte tutte le cose da aggiungere per stimolare il tuo pubblico a comprare. Possono essere informazioni legate a quel prodotto specifico, ad esempio il fatto che quel bracciale è una perfetta idea regalo per San Valentino, oppure vantaggi correlati al tuo shop online, come le spedizioni e reso gratuiti. In questo secondo caso, pensa a come inserire l’informazione in modo che sia ben visibile in tutte le pagine del tuo sito.

Se quello che vendi lo richiede, aggiungi anche una sezione “come funziona” (come e quando usare la crema snellente): aiuta a far capire che il tuo prodotto non è così difficile da usare.

Dettagli sulla storia di quel prodotto

Abbiamo già detto qui che le persone amano le storie. La narrazione ci avvicina ad un marchio, coinvolge, emoziona e crea legami forti, perché ci riconosciamo in qualche modo in quel racconto. Senza improvvisarti scrittore, né inventare a forza una storia che non esiste, prova ad inserire nella tua descrizione:

  • dove hai trovato l’ispirazione per realizzare quel prodotto;
  • un episodio divertente ad esso collegato;
  • perché hai scelto quegli ingredienti/materie prime/colori invece di altri.

Funziona. Provare per credere.

Linguaggio colloquiale

La descrizione dei tuoi prodotti non deve assomigliare ad una tesi di laurea. Come per tutto il resto dei contenuti che vivono online, vale la regola dello “scrivi come parli”. Rivolgiti al tuo pubblico in modo diretto: scrivere semplice aiuta la persona a capire al volo che cosa stai vendendo, senza doversi scervellare troppo per trovare/comprendere le informazioni che desidera.

Un paio di esempi

Prima di salutarti e augurarti buon weekend, volevo farti vedere due esempi concreti di descrizioni di prodotto che trovo davvero convincenti, per come sono state concepite ed elaborate.

Lazzari Store

Schermata 2017-01-13 alle 12.57.20

Descrizione: «Il grande successo di Luigi, il gatto dallo spazio*, viene celebrato da questa camicia di seta con fiocco. *Anna Kövecses è un’illustratrice e artista ungherese: mamma di due bambini, vive attualmente in un piccolo villaggio nell’isola di Cipro. La sua arte è caratterizzata da forme pulite, da colori brillanti e da un minimalismo con un tocco nostalgico e naif.»

Vedi? Niente bla bla su come è fatta la camicia in sé, solo un accenno (camicia in seta con fiocco), per poi fare un tuffo in questo mondo fiabesco dove le suggestioni prendono il sopravvento. Il tutto in pochissime righe di testo. Le foto, grandi e definite, accompagnate dai dettagli su composizione e misure, rendono la descrizione completa ed esaustiva.

L’Estetista Cinica

Schermata 2017-01-13 alle 12.57.51

Descrizione: «Il burrocacao dell’estetista cinica oltre ad avere il profumo del tuo cocktail preferito rende le tue labbra morbide più di qualsiasi altro prodotto tu abbia provato prima. La sua formulazione è a base di ingredienti naturali di prima qualità ed è arricchita da burro di karitè ed acido jaluronico. Le profumazioni sono totalmente ipoallergeniche. Il contenitore airless oltre a garantirti il completo utilizzo del prodotto lo protegge dalle contaminazioni batteriche meglio di qualsiasi altro pack. ATTENZIONE: Questo prodotto può creare irreversibile dipendenza.»

Come puoi notare anche tu, qui ritrovi la struttura che abbiamo analizzato prima: i benefici del prodotto (labbra morbide e profumate come un cocktail) + le sue caratteristiche (formulazione, profumazione, packaging) + altre informazioni convincenti (occhio che crea dipendenza).

Siamo arrivati alla fine

Come promesso, non mi resta che dirti “ciao” e augurarti uno splendido weekend, fatto di neve e cioccolata calda.

Se hai bisogno, io sono qui 🙂

michele comin

Silvia Sola - Si scrive sempre pensando a qualcuno, altrimenti stai solo riempiendo un foglio bianco.